Colori Porte Interne e Infissi: Idee e Abbinamenti

Request quote

Invalid number. Please check the country code, prefix and phone number
By clicking 'Send' I confirm I have read the Privacy Policy & agree that my foregoing information will be processed to answer my request.
Note: You can revoke your consent by emailing privacy@homify.com with effect for the future.

Colori Porte Interne e Infissi: Idee e Abbinamenti

Alberti Laura Anna Maria Alberti Laura Anna Maria
 Windows by Romagnoli Porte, Modern
Loading admin actions …

Che stiate costruendo da zero la vostra casa, o che abbiate deciso di ristrutturarla affidandovi ad un architetto ad un interior designer, oltre a scegliere la disposizione degli ambienti e le finiture, ad un certo punto vi troverete a dover scegliere il colore di porte interne ed infissi. E non è una scelta da poco, questa: affinché l’abitazione sia armonica, ed esteticamente apprezzabile, è importante che le tinte di questi elementi ben si abbinino tra loro.

In questo articolo vi suggeriremo proprio come abbinare porte e finestre, siano queste color legno, bianche, o in qualsiasi altra colorazione abbiate scelto.

Come scegliere il colore di una porta interna

Prima ancora di decidere come abbinare il colore di porte interne e infissi, è bene sfatare un mito: le porte, all’interno di una casa, possono anche non essere tutte uguali. Spesso nella zona notte si utilizzano modelli in essenza, oppure laccati, e quindi più tradizionali; per la zona giorno, si usano molto le porte scorrevoli (in vetro oppure in legno) per separare la cucina dal soggiorno; infine, per ripostigli e bagni di servizio, la soluzione migliore è rappresentata dalle porte salva-spazio.

Come scegliere, dunque, il colore di una porta interna? Innanzitutto, basandosi sul pavimento: su pavimenti scuri, una porta in legno laccato bianco crea un contrasto elegante e raffinato, sicuramente dall'allure moderna. Se lo stile della propria abitazione è classico, meglio optare per porte beige o in legno naturale (perfette anche con un parquet); se si preferisce infine uno stile minimalista, il colore perfetto verte al tortora.

Porte e infissi per un pavimento scuro

Per abbinare porte e finestre, due sono le alternative: se si ama uno stile uniforme e discreto, meglio creare una sintonia tra gli infissi, le mura e le tinte dei mobili. Se si preferiscono invece gli ambienti più dinamici ed eclettici, si possono scegliere tinte e finiture a contrasto (purché non dissonanti). In ogni caso, è bene partire dal pavimento.

Se volete optare per porte interni e serramenti in legno, avrete l’imbarazzo della scelta: le tinte più attuali (il frassino sbiancato, il rovere grigio oppure moka) si adattano perfettamente ad ambienti moderni come tradizionali, e sono perfette – nelle loro varianti più chiare – con un pavimento scuro. Se infatti la propria pavimentazione è in una tonalità intensa di grigio o di marrone, la scelta più chic è quella di installare porte interne e infissi in legno molto chiaro, così da alleggerire l’ambiente. Si può scegliere anche un laccato lucido, ma è comunque importante scegliere modelli semplici, senza fronzoli.

Porte e infissi per un pavimento grigio oppure chiaro

Se invece il pavimento è grigio, il colore di porte interne e infissi deve essere scelto per creare una sensazione d’ordine e armonia. La tinta ideale? Il rovere grigio oppure sbiancato, persino il bianco se si amano i contrasti marcati. L’obiettivo, in ogni caso, è solo uno: portare luminosità all'interno dell’ambiente.

Per i pavimenti chiari, ogni porta va bene: sono i più facili da abbinare. Si possono dunque scegliere serramenti in PVC chiari oppure scuri, porte a vetro oppure in legno. L’importante è che la loro scelta rispetti lo stile d’arredo della casa, e che sia in armonia anche con le pareti. Se il pavimento tende al bianco e le pareti sono anch’esse bianche, meglio portare un po’ di contrasto osando magari una porta colorata, per evitare un senso di eccessiva freddezza.

Porte e infissi in vetro o colorate

Le case più tradizionali, in genere quelle di campagna, hanno il pavimento in cotto. Come comportarsi dunque in questo caso, per il colore di pote interne e infissi? La scelta migliore è rappresentata dal vetro chiaro, inserito in modelli semplici, oppure dal legno (sia questo chiaro oppure scuro). La porta più adatta è infatti quella in vetro con la cornice in essenza, di stampo tradizionale.

Al contrario, porte in vetro dal telaio in alluminio sono perfette per ambienti contemporanei e minimalisti. L’importante è scegliere sempre un vetro temperato o stratificato (se si tratta di porte molto grandi), che – in caso la porta venga rotta incidentalmente – non si romperebbe in tanti piccoli pezzi, e che è dunque meno pericolosa.

Oltre al legno – chiaro o scuro – e al vetro, ci sono poi le porte colorate. Se in un’abitazione i mobili sono antichi e il pavimento è in parquet, scegliere porte e finestre bianche significa alleggerire l’insieme; se invece la casa si basa su toni neutri negli arredi come nei tessuti, allora si può optare per serramenti laccati che creino un forte contrasto, e che regalino all’ambiente un tocco di vivacità.

Porte interne bianche e infissi marroni

Tra le domande più frequenti, ve n’è soprattutto una: porte interne bianche e infissi marroni si possono abbinare? Una regola generale non c’è: è però importante che gli accostamenti siano armoniosi, e che le tinte ben si abbinino tra loro. Una porta in rovere sbiancato si abbina al meglio con finestre marrone chiaro, mentre una porta laccata permette di osare di più, e di sposarsi con infissi anche molto diversi per colore e per finitura. L’importante è che l’insieme – considerati anche arredi e pavimenti – sia piacevole da vedere.

 Houses by Casas inHAUS, Modern

Need help with your home project?
Get in touch!

Discover home inspiration!